Cocciopesto applicazione delle finiture

>>>Cocciopesto applicazione delle finiture

Cocciopesto applicazione delle finiture

Cocciopesto applicazione

Cocciopesto applicazione delle finiture. 

La preparazione del fondo su cui applicare una malta di finitura in calce e cocciopesto, come criterio, non si discosta dalle
regole fondamentali di applicazione degli intonaci di base o deumidificanti.
Essendo la finitura uno strato sottile e maggiormente esposto a sollecitazioni di vario genere, diventano opportune alcune precisazioni.
Qualora il vecchio intonaco è ben ancorato al suo fondo, libero da strati di rivestimento pellicolanti o
idrorepellenti tipo pitture lavabili, colle di parati ecc. oppure, quando presenta qualche micro-cavillatura e non crepe
o fenditure, si può applicare direttamente una finitura in cocciopesto e calce.
Una doverosa rimozione delle polveri e l’accurata bagnatura del fondo, assicurano aderenza, stabilità e resistenza meccanica.

Come dev’essere trattato un intonaco in cattivo stato? 

Un vecchio intonaco con crepe, sconnesso e con rattoppi vari, in cattivo stato ma ben ancorato, va preventivamente rasato con una miscela grossolana base calce, che svolgerà la funzione di ponte d’aderenza alla successiva applicazione.
Nel caso invece di vecchi intonaci poco consistenti ed ammalorati, questi vanno certamente rimossi e rifatti. Sulla scagliola, picchettata o resa ruvida, è consigliabile sempre, stendere una rasatura con funzione di ponte d’aderenza.
Il ciclo completo di una finitura in coccio è di due mani, in pratica due strati sottili stesi l’uno sull’altro, avendo cura di rispettare i tempi già noti dello strato d’umido e la protezione climatica sia all’interno che all’esterno.

Cosa può determinare l’utilizzo del cotto macinato? 

L’uso del cotto macinato determina variazioni cromatiche da un lotto di produzione all’altro, eventuali campioni hanno valore indicativo. Si raccomanda di eseguire una prova d’applicazione prima di procedere con la lavorazione e, di conseguenza, non si accettano reclami sul colore per prodotto già applicato. Ulteriori informazioni sono reperibili all’interno di questo sito, nelle varie sezioni di riferimento.

cocciopesto applicazione

Articolo ottimizzato da Francesco CarellaEsperiaWeb Agency

By |2017-03-23T11:54:40+01:0018 Gennaio 2016|News|Commenti disabilitati su Cocciopesto applicazione delle finiture

Chi Siamo

Heres non è una scuola, non è un centro di ricerca o un centro culturale ma partecipa a tutte queste diverse realtà. Vi partecipa ogni qualvolta che, da quindici anni ad oggi, seleziona, dosa e mescola le materie prime, le terre colorate, la calce, le polveri di marmo, il cocciopesto per creare nuove miscele o riprodurne di storiche, affinché esse possano essere compatibili con l’ambiente dal quale provengono e nel quale vengono utilizzate o affini all’originale di qualsiasi provenienza o periodo storico esso sia.

Contatti

Vicolo Enrico Mattei, 10 31055 Quinto di Treviso (TV)

Phone: +39 0422 880099

Fax: +39 0422 724038

MAPPA